Proteggi il Tuo Cervello

Progetti il Tuo Cervello!

Proteggi il Tuo Cervello! “evento​ realizzato​ ​in​ ​occasione​ ​della Settimana​ ​Mondiale​ ​del​ ​Cervello​, ​in​ ​collaborazione​ ​con Hafricah.NET,​ ​partner​ ​ufficiale​​ ​Brain​ ​Awareness​ ​Week” In occasione della Settimana del Cervello per la prevenzione e alla promozione del benessere La demenza è in crescente aumento nella popolazione generale. Nel 2010 35,6 milioni di persone risultavano affette da demenza con stima di aumento del doppio nel 2030, il triplo nel 2050, con ogni anno 7,7 milioni di nuovi casi (1 ogni 4 secondi) e una sopravvivenza media dopo la diagnosi di 4-8-anni. La stima dei costi è di 604 mld di dollari/anno con incremento progressivo e continua sfida per i sistemi sanitari. Tutti i Paesi… Leggi di più

Continua a leggere
Deterioramento cognitivo lieve

Il Deterioramento Cognitivo Lieve o MCI: Le nuove linee guida

Il Deterioramento Cognitivo Lieve o MCI: Le nuove linee guida Nuove linee guida emanate dalla American Academy of Neurology (AAN). Non abbiamo mai parlato in modo approfondito di Deterioramento Cognitivo Lieve, o come spesso viene sintetizzato MCI (Mild Cognitive Impairment). Visto che sono state pubblicate le nuove linee guida forse è il caso di rimediare… Che cos’è esattamente l’MCI? Si tratta di una condizione in cui una o più funzioni cognitive (Memoria, Attenzione, Linguaggio…) possono presentare problemi. Queste difficoltà sono appunto “Lievi”, ma comunque vengono osservate e possono creare problemi nella vita di tutti i giorni. Solitamente l’MCI si divide in: MCI Amnesico – quando la funzioni primaria che ha… Leggi di più

Continua a leggere
benessere del cervello

Proteggi il tuo Cervello

PlusMente.it e Combattiamo la Demenza per il Benessere del Cervello Anche quest’anno si svolgerà l’importante evento dedicato al benessere del Cervello e alla prevenzione! La Settimana Mondiale del Cervello 2018 è organizzato in​ ​collaborazione​ ​con Hafricah.NET, ​ ​partner​ ​ufficiale​​ ​Brain​ ​Awareness​ ​Week In che situazione siamo? La sanità pubblica è fortemente impattata dall’elevato numero di pazienti affetti da Demenza. Scarse o quasi assenti sono le risorse dedicate al sostegno dei pazienti e dei loro familiari. Ad oggi non esistono ancora terapie efficaci per la demenza d’Alzheimer, alcune delle più importanti case farmaceutiche hanno deciso di interrompere le ricerche data l’assenza di risultati. Probabilmente per molti questo è stato un fallimento, per… Leggi di più

Continua a leggere
prevenzione della demenza

Alzheimer e Prevenzione: Progetto Grey Matters 2.0

Continua la nuova edizione del progetto di prevenzione dedicato alla Demenza. Il Dipartimento dei Processi di Sviluppo e Socializzazione della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza, Università di Roma, in collaborazione con l’Università statale dello Utah degli Stati Uniti, ha avviato un progetto di ricerca-intervento, che rappresenta la continuazione di uno studio clinico svolto negli ultimi mesi, denominato Gray Matters. Si tratta di un progetto di prevenzione, mirato alla riduzione del rischio di insorgenza della demenza di Alzheimer (AD) in età avanzata, intervenendo su alcuni stili di vita considerati come possibili fattori correlati alla demenza. Il progetto Gray Matters, versione 2.0 è rivolto a persone di mezza età, ed… Leggi di più

Continua a leggere

Seminario Gratuito dedicato ai Caregiver

Seminario “Caregiver E Assistenti Familiari Di Pazienti Anziani Affetti Da Demenza” Vi segnaliamo questo interessante seminario gratuito promosso dalla Regione Lazio dedicato a tutti quelli che si occupano dell’assistenza del proprio caro. Il seminario è gratuito, ma ci sono posti limitati! vi consigliamo di prenotarvi direttamente dal sito di Capitale Lavoro  Il corso ha una durata dotale di 32 ore ed è diviso in 5 giorni, si svolgerà in zona Cassia. I temi trattati sono sono diversi si va dalla conoscenza della Demenza come malattia, la cura e l’assistenza personale, per poi trattare il ruolo del caregiver e il suo benessere. Trovate qui la Scheda del corso e invece qui… Leggi di più

Continua a leggere
comportamento assertivo

Il comportamento assertivo

Il comportamento assertivo Come intrattenere relazioni interpersonali soddisfacenti a cura della dott.ssa Roberta Andreani Dal punto di vista etimologico “asserire” deriva dal temine giuridico latino asserere: dichiarare libero uno schiavo o rivendicarne il possesso. Da qui, per traslato, si può trarre il significato di “affermare, sostenere  con forza” individuando quindi la capacità di esprimersi e/o di comportarsi in modo affermativo e autorevole. Non è facile dare una precisa definizione di assertività. La si può considerare una tendenza di comportamento: la tendenza a comunicare in modo chiaro e diretto, la volontà di affermare i propri diritti e le proprie posizioni, rispettando e tenendo conto dei diritti altrui. Più precisamente, si può… Leggi di più

Continua a leggere
valutazione cognitiva nella demenza

Valutazione Cognitiva nella Demenza

La Valutazione Cognitiva Nella Demenza a cura di dott.ssa Roberta Ranaldi La memoria non va, fa fatica a concentrarsi, sembra confuso Questo è spesso il modo in cui il caregiver, per lo più marito o moglie del paziente, descrive il proprio caro attivandosi per comprendere cosa stia accadendo. Per un corretto inquadramento diagnostico e conseguente adeguato progetto riabilitativo dei casi di sospetto decadimento cognitivo, dovrà aver luogo: Valutazione clinica: raccolta anamnestica, esame obiettivo generale e neurologico, valutazione dello stato mentale e funzionale Valutazione strumentale e psicometrica: esami di laboratorio e strumentali (tac, MRI…), esame del liquor, neuroimaging funzionale (PET, SPECT), EEG, test neuropsicologici. Si comprende come debbano cooperare diversi professionisti… Leggi di più

Continua a leggere
promozione delle competenze socio-emotive

Social Emotional Learning

Social Emotional Learning E Promozione Delle Competenze Socio-Emotive A Scuola a cura di Dott.ssa Valeria M.O. Totta L’idea di mettere a punto dei percorsi di apprendimento socio-emotivo (SEL – Social Emotional Learning) nelle scuole di ogni grado emerge dal radicarsi nel panorama psicopedagogico delle teorie sull’intelligenza emotiva, ad opera di autori quali  Gardner (1983), Salovey e Mayer (1990) e successivamente Goleman (1995). Quest’ultimo definì l’intelligenza emotiva come la capacità di motivare se stessi, di  persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustrazioni, di controllare gli impulsi e rimandare la gratificazione, di modulare i propri stati d’animo evitando che la sofferenza impedisca il pensiero, l’empatia e la speranza. Secondo Elias et… Leggi di più

Continua a leggere
la salute

La salute come scienza

La salute come scienza (di Valeria Totta)   La salute e il benessere risuonano ormai continuamente negli spot pubblicitari, nei talk show televisivi, nei discorsi della gente e nelle campagne sponsorizzate dai politici di turno. L’attenzione dell’uomo comune si rivolge spesso all’importanza di adottare stili di vita sani (andare in palestra, mangiare bene, smettere di fumare, ecc.). Questo dimostra che il cambiamento, che si è determinato nelle emergenze sanitarie degli ultimi decenni, ha  avuto una forte ricaduta nella cultura espressa dalla società. Le istituzioni politiche italiane hanno mostrato un particolare interesse verso una salute intesa in termini biopsicosociali (Engel, 1977) ad esempio tramite l’istituzione delle Case della Salute. Queste sono parte integrante di un… Leggi di più

Continua a leggere